Ub, un guerriero familiare

0
Goku contro Ub, Fonte Youtube.com

Kid Bu (ultima incarnazione della parte malvagia di Majin Bu) è sconfitto. La pace e l’armonia tornano e si prolungano per dieci lunghi anni.

Goku si iscrive al solito torneo annuale e uno degli avversari che gli si oppone è un bambino di dieci anni dalla pelle scura, Ub.

Proviene da un villaggio povero ed è sua intenzione vincere la ricompensa del torneo per aiutare la propria famiglia.

Vedendolo combattere, Goku nota qualcosa di familiare. Le tecniche e le modalità di lotta del suo avversario, puntano ad indicare che si trovi davanti alla reincarnazione del terribile Kid Bu.

Tuttavia Ub non dimostra alcuna malvagità, anzi le sue intenzioni sono nobili e proprio per questo il Saiyan mostra interesse nell’allenarlo.

All’età di quindici anni, Ub completa l’allenamento con Goku e torna felice nel suo villaggio.

Ma con l’arrivo di Baby, un alieno che si impossessa della mente dei nostri protagonisti, Ub torna per cercare di salvarli. Tuttavia non è abbastanza forte per scontrarsi con Baby Vegeta e accetta quindi di assimilare la parte buona di Majin Bu (unica incarnazione sopravvissuta).

Diventa così Super Ub e grazie alla potenza acquisita e all’aiuto di Goku, suo figlio Goten, Trunks e Pan riesce a sconfiggere l’alieno Baby.

Tornata la pace, Ub partecipa di nuovo al Torneo Tenkaichi, stavolta sotto le mentite spoglie di Papayaman. Inizia uno scontro con Mr. Satan, ma poco prima della vittoria la coscienza di Majin Bu, caro amico del Wrestler, costringe Ub a perdere, catapultando il suo corpo fuori dal ring.

Aiuta un’ultima volta i Guerrieri Z contro il Drago Malefico, Li Shenron, affiancando Trunks, Gohan e Goten in un’ultima epica battaglia finale.

Ritorna in seguito nel suo villaggio, dalla sua famiglia, questa volta per sempre.