UeD, Federica Aversano e la sua scelta di abbandonare il trono: “Sono contenta di averlo fatto”

0
uomini e donne
uomini e donne

A distanza di poco tempo dalla sua scelta di lasciare da sola lo studio di UeD, Federica Aversano ha deciso di parlare per la prima volta di questa sua decisione. In una recente intervista, infatti, l’ex tronista ha spiegato non solo il perché della sua scelta, ma ha svelato anche cosa è accaduto con i suoi ex corteggiatori una volta fuori dal programma.

“Sono contenta di averlo fatto” – Dopo aver corteggiato Matteo Ranieri, non venendo però scelta, Federica ha avuto l’opportunità di vestire i panni della tronista. A distanza di poco tempo dall’inizio della sua nuova avventura, la ragazza ha deciso di abbandonare il trono di Uomini e Donne.

Ospite al salottino virtuale di MondoTV 24, condotto da Lorenzo Pugnaloni, la Aversano ha subito parlato della sua scelta di interrompere il suo percorso a Uomini e Donne come tronista:

“Sono contenta di averlo fatto, non ho mai ripensato all’esperienza come ‘forse ho sbagliato’, la mia decisione è stata graduale. Lì non riuscivo a vivermela davvero, i ragazzi non mi hanno preso, non mi è venuta quella cosa nel pancino. Non potevo non essere sincera, non aveva senso restare in una situazione in cui non stavo bene”.

Continuando a parlare della sua avventura come tronista, la ragazza ha rivelato anche di essersi sentita con uno dei suoi ex corteggiatori. Nel programma, infatti, Federica Aversano è stata corteggiata da Stefano Piccari e Federico Breschini. Sui due ragazzi l’ex tronista ha ammesso che:

“Con Stefano c’è stato uno scambio di battute e di messaggi, porterò un bellissimo ricordo di lui. Penso ancora che sia un principe, è educato, carino, spontaneo. Con Federico ho il piacere di dirti che non ci siamo sentiti, ho visto che ha fatto amicizia, si è portato a casa qualcosa. Se sei finto con me non vai. Quando ho detto che io andavo via Stefano cercava di capire il perché, mentre l’altro ha continuato a fare storie. Anche di altri mi porto un bellissimo ricordo”.