“Ugly Betty”: saranno vere le indiscrezioni che preannunciano un ritorno della serie?

0
America Ferrera, interprete di Betty Suarez nella serie "Ugly Betty". (Immagine di TondaMente Curvy Blog)

Ugly Betty” è stata una serie tv statunitense, nata dalla rivisitazione della serie colombiana “Yo soy Betty, la fea” che letteralmente significa “Io sono Betty, la brutta“. Fu trasmessa dal 2006 al 2010 per un totale di quattro stagioni, registrando da subito un notevole successo.

A distanza di sette anni dall’ultimo episodio, il volto della protagonista Betty Suarez (America Ferrera) è ancora molto noto. Dopo la fine della serie, l’interprete americana ha continuato a recitare. Il suo grande successo, tuttavia, si lega sempre al ruolo di Betty. Grazie a questa interpretazione, infatti, America Ferrera è riuscita a vincere nello stesso anno tre premi ambitissimi; si tratta del Golden Globe, l’Emmy e lo Screen Actors Guild Award, vinti nel 2007 come “migliore attrice protagonista”.

I grandi riconoscimenti ottenuti da America Ferrera, dunque, restano sempre legati al successo della serie. Stessa sorte è toccata anche agli altri protagonisti; da Eric Mabius a Vanessa L.Williams, attori nei panni di Daniel Meade e Wilhelmina Slater.

Il successo di “Ugly Betty” si lega a moltissimi fattori; la serie, infatti, sembrerebbe sviluppare una trama scontata: la classica ragazza brutta che viene detestata dai colleghi. Considerare la trama in modo così banale, però, sarebbe un errore. Nella serie, infatti, sono affrontate tematiche molto importanti: come quella del bullismo, dell’immigrazione e dell’omofobia.

Il personaggio interpretato dalla Ferrera è stato un vero magnete per il pubblico. Molti degli spettatori si sono rivisti in lei. Ancora oggi sono numerosi i fan dell’attrice che sperano, tra l’altro, in un ritorno della serie. A tal proposito, è opportuno ricordare che nel 2010 fu annunciato da alcuni membri del cast che si sarebbe realizzato un film su “Ugly Betty“.

Purtroppo, però, sono trascorsi ben sette anni dall’annuncio e fino ad oggi non c’è traccia della pellicola. Per i fan vale sicuramente la pena di aspettare, ma è giusto conservare le speranze?