Un ex giocatore della Roma attacca la società: “Sono stato ceduto senza rendermene conto”

0

Grane di calciomercato. Anche la Roma ha i suoi grattacapi. Giocatori che vanno e giocatori che vengono. Stavolta parliamo di qualcuno che ha compiuto il percorso in uscita. Passato nel corso di questa sessione estiva al WatfordJose Holebas non le ha mandate a dire alla sua vecchia squadra. L’ex terzino giallorosso è tornato sul suo passaggio agli inglesi, attaccando apertamente la società. Le sue parole sono piuttosto taglienti ed incisive: Il 2 luglio la Roma mi aveva ceduto senza nemmeno interpellarmi. Una storia incredibile. Volevano cedermi e alla fine ho accettato. Piuttosto che finire in panchina, dovevo cogliere l’opportunità e accettare il Watford. Adesso sono qui e devo ammettere che sono molto felice. All’inizio ero scettico: tutto era nuovo per me, non sapevo cosa fare. Avrei potuto giocare la Champions con la Roma e invece mi trovavo al Watford con ben altre prospettive. Dovevo farmene una ragione, adattarmi mentalmente all’idea. Ora sono felice, mi trovo bene con i miei compagni. E’ stato difficile, non ero pronto a questo, ma ora sono felice di essere qui e giocare in Premier. Rancore giallorosso. Holebas ricorda con una vena velenosa quell’esperienza poco felice e che non tornerà più.