Un po’ smartphone e un po’ tablet … il nuovo brevetto Microsoft

0

Microsoft vuole stupirci ancora e molto probabilmente ci riuscirà poichè ha depositato un brevetto circa una nuova idea. Cos’è? Un telefono a metà tra smartphone e tablet. Le tempistiche non sono ancora definite ma dopo gli studi e le ricerche effettuate da Apple e Samsung, tutto ciò potrebbe essere reso possibile.

La novità non sta nell’unire due delle modalità tecnologiche di maggior successo ma nel volerle rendere pieghevoli. In effetti, ciò porterebbe ad uno sconvolgimento nel settore che ogni settimana è costretto ad offrire innovazioni su innovazioni. Se questo telefono verrà creato o meno non è dato saperlo ma potrebbe stimolare, molto, quello che dovrebbe essere il Surface Phone. Le indiscrezioni che circolano rappresentano questo prototipo con una specie di “cerniera” in grado di far piegare su se stessa le superfici adoperate.

Microsoft, inoltre, ha dichiarato ufficialmente che il brevetto deposito riguarda un device volto ad implementare l’utilizzo di più schermi, contemporaneamente, da parte degli utenti. Sappiamo molto bene che, al giorno d’oggi, i video sono ciò che si guarda maggiormente e avere degli schermi in più non guasterebbe però, bisogna considerare se l’innovazione tecnologica in questione ne varrà la pena.

microsoft

In questo settore, si sa, la velocità e l’accuratezza sono due caratteristiche indispensabili ed infatti, subito si sono azionate le antenne ricettive delle altre società che sono corse ai ripari. L’azienda fondata da Steve Jobs ha assicurato la propria idea sotto il nome di “dispositivi con display flessibili” mentre quella sudcoreana ha specificato che il suo cellulare potrà richiudersi mediante la creazione di una “piega centrale”.