Un viaggio aereo low cost: come organizzarlo con la migliore compagnia aerea

0

Negli ultimi anni il costo dei viaggi aerei è diminuito in modo incredibile. Oggi è possibile raggiungere una qualsiasi capitale europea con poche decine di euro, cosa che fino a qualche anno fa era praticamente impossibile poiché anche i voli più brevi avevano un costo di qualche centinaia di euro.

La motivazione di questo tipo di trend è da ricollegarsi alla crescita del numero, sempre più consistente, delle compagnie aeree low cost, che hanno portato all’aumento del numero di turisti che scelgono di viaggiare in aereo. Oggi sono disponibili aerei che coprono anche tratte brevi, che possono portare un numero di passeggeri maggiore rispetto a qualche anno fa e i voli partono, quasi sempre, completamente pieni. Per le compagnie aeree si tratta di un vero affare, ma anche per i turisti, che riescono a organizzare viaggi in luoghi lontani anche se hanno poco tempo a disposizione.

Come trovare il volo giusto
L’offerta, quindi, è decisamente molto ampia, per qualsiasi meta si desideri scegliere, soprattutto se si tratta di una capitale o di un luogo particolarmente attraente dal punto di vista turistico. La gran parte dei viaggiatori preferisce non rivolgersi a un’agenzia di viaggio, ma si affida soprattutto a internet, che consente a chiunque di prenotare un volo per qualsiasi luogo nel mondo, senza particolari difficoltà. Per confrontare tra loro le diverse proposte disponibili è, però, necessario tenere conto di una lunga serie di elementi, tra cui il prezzo, l’efficienza dell’equipaggio e il comfort dei velivoli. Per farlo in modo rapido, possiamo “sfruttare” la classifica delle migliori compagnie aeree pubblicata da eDreams, che ci permette di farci un’idea dei vari servizi offerti dalle diverse realtà e di poter, quindi, comparare meglio le varie offerte e i prezzi delle stesse.

Cosa influisce sulla scelta del volo
Quando si fa un viaggio in un luogo lontano il costo del volo è importante, ma non è l’unica cosa da tenere in considerazione. Se si hanno pochi giorni a disposizione, poniamo l’esempio di un fine settimana in una capitale europea, è fondamentale anche considerare l’aeroporto in cui si arriva: se è troppo lontano dalla città che si vuole visitare, o dall’albergo che abbiamo scelto, la situazione può diventare complicata e più costosa del previsto. Per lo stesso motivo è importante anche valutare l’orario di arrivo e di partenza, per poter considerare il numero di ore che effettivamente trascorreremo nella meta prescelta.