Uno, Nessuno e … Pirandello

0

Pirandello è uno dei più grandi autori che l’Italia abbia mai avuto. Le sue opere hanno interpretato e “scannerizzato” epoche e contesti differenti, mantenendo verità e purezza con il trascorrere degli anni.

Sono passati 150 anni dalla sua scomparsa ma attraverso la sua arte, lo si percepisce ancora e proprio per onorare l’immensa grandezza di questo letterato si svolgeranno molte iniziative. Tra le tante si ricorda il ciclo di letture “Mondo di carta”. Essa fa parte delle manifestazioni organizzate dall’Istituto di Studi Pirandelliani e sul Teatro Contemporaneo di Roma. Il primo appuntamento avrà luogo presso la sede dell’Istituto, ovvero la casa-museo di Pirandello nel quartiere Nomentano (vicino Villa Torlonia), venerdì 17 febbraio. Si inizierà per le 21:00 e ci sarà una lettura drammatizzata delle novelle “Il vecchio Dio”, “Certi obblighi”, “Una giornata” e “Mondo di carta”. L’ interpretazione è stata affidata agli allievi del Centro e dovranno gestire, anche, l’emozione di respirare l’aria della sua casa come palco tra la sua scrivania e i suoi libri.

pirandello

Inoltre, l’appuntamento con Pirandello non finisce qui perchè le letture continueranno sino al 1 dicembre 2017. Riscoprire i classici, migliora ed arricchisce non solo la propria cultura personale ma può aiutare a cambiare le modalità relazionali in una società, quella contemporanea, che non va oltre il proprio naso. Fermiamoci un attimo, respiriamo e leggiamo perchè, poi, dopo gli avvenimenti della nostra vita ci sembreranno risolvibili ed accettabili.