‘Uno per tutti’, film noir di Calopresti

0

Dal 26 novembre sarà nelle sale cinematografiche, ‘Uno per tutti’. Film drammatico e noir ambientato a Trieste in cui il passato torna a bussare alla porta dei protagonisti dopo molti anni. Il film è liberamente ispirato al romanzo omonimo di Gaetano Savatteri ed è stato girato da Mimmo Calopresti che mancava dal 2007, con “L’abbuffata”.

La trama prevede che il poliziotto Vinz, il medico Saro e l’imprenditore Gil, tre amici d’infanzia, incrociano  nuovamente le loro vite, da adulti, a seguito di un drammatico evento che ha coinvolto il figlio di Gil. Questo loro incontro farà riemergere questioni legate al passato che pensavano di essersi lasciati alle spalle. A Calopresti piaceva raccontare il rapporto tra questi tre uomini e le loro famiglie, infatti spiega così il concept del film:

“Forse anche quest’idea che tutti vanno per la loro strada in questo mondo ma hanno bisogno del dramma per potersi ritrovare. Tutti pensano solo al futuro, io dico no, abbiamo un grande passato a cui riferirci piuttosto che un futuro sconosciuto”.

Il cast è composto da Isabella Ferrari, Giorgio Panariello, Thomas Trabacchi e Fabrizio Ferracane. Spicca l’interpretazione drammatica di Panariello che si è cimentato in questo ruolo così insolito e diverso da quelli tipici. L’attore, comico e showman toscano ha fatto un lavoro di sottrazione per ciò che concerne la mimica facciale e la gestualità, come ha dichiarato ieri sera nel programma di Fabio Fazio.

uno per tutti
Da destra verso sinistra: Giorgio Panariello, Fabrizio Ferracane e Thomas Trabacchi in una scena di ‘Uno per tutti’.