martedì, Luglio 16, 2024
HomeSpettacoloGossipUomini e Donne, Davide Donadei aggredito a Milano: "Mi hanno spintonato e...

Uomini e Donne, Davide Donadei aggredito a Milano: “Mi hanno spintonato e rubato la collana d’oro”

Davide Donadei ha raccontato l'esperienza vissuta a Milano ormai fuori controllo: aggressione e furto di una collana d'oro

Davide Donadei, ex tronista di Uomini e Donne e da poco ex gieffino della casa del GFVip, ha vissuto un’esperienza non proprio piacevole a Milano. Il 27enne ha raccontato su Instagram cosa è accaduto in questi giorni nel capoluogo lombardo, ecco le sue parole.

Aggressione e furto a Milano

Davide, nelle sue stories, ha raccontato di aver subito un’aggressione e furto fuori da un locale di Milano: “Ragazzi, a Milano mi hanno fregato la mia collana d’oro. Vi spiego brevemente. Non voglio fare queste storie per fare la vittima. Ieri fuori da un locale quattro ragazzi mi hanno aggredito prendendomi in giro. Più che aggredito, spintonato, mettiamola così”.

L’ex gieffino ha poi continuato: “La situazione dopo pochi attimi si è subito tranquillizzata. Oggi stavo parlando di questo piccolo inconveniente con Alessandro. Alla fine del racconto lui mi ha chiesto: “Ma avevi la collana d’oro?”. E io dico: “Sì!”. E poi ho realizzato: ragazzi, mi hanno fregato la collana d’oro. Però sono stati bravi. Vi dico che sono stati bravi”.

Non sappiamo se alla fine Davide abbia deciso di denunciare la questione alle forze dell’ordine, ma ormai è chiaro che a Milano la situazione è fuori controllo.

Risolta la situazione con Chiara Rabbi

Nei giorni scorsi, inoltre, Donadei ha raccontato di aver incontrato Chiara Rabbi per un ultimo chiarimento. L’ex corteggiatrice ha infatti spiegato sui social: “C’è stato un chiarimento, abbiamo visioni completamente diverse ma questo già lo sapevamo. Abbiamo parlato di tante cose, oggi però abbiamo preso due strade diverse e per un quieto vivere continuiamo su due strade diverse. Quel che è stato è stato”.

Valentina Sammarone
Valentina Sammarone
"Giornalismo è diffondere ciò che qualcuno non vuole si sappia; il resto è propaganda. Il suo compito è additare ciò che è nascosto, dare testimonianza e, pertanto, essere molesto." (Horacio Verbitsky)
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

ULTIMISSIME