Uomini e Donne Over, Nicola Vivarelli scrive una lettera per rispondere agli attacchi ricevuti

Il corteggiatore di Gemma Galgani scrive una lunga lettera sul magazine di Uomini e Donne per spiegare il suo problema con l'intimità.

0
Fonte: profilo Instagram di Nicola Vivarelli

I protagonisti del trono over di Uomini e Donne, ormai, sono loro: Nicola Vivarelli e Gemma Galgani. Lui, 26 enne impiegato sulle navi da crociera, lei 71 enne con la passione per il teatro. La loro storia sta appassionando tutti i telespettatori del programma, soprattutto per la grande differenza di età.

A tal proposito, sono tante le persone che non credono affatto a questa frequentazione e hanno accusato Sirius, pseudonimo utilizzato nelle chat del vecchio format di Uomini e Donne durante la pandemia, di volere solo visibilità grazie alla fama della dama torinese. I fan della trasmissione, però, accusano anche Gemma di essere troppo ingenua e non vedere l’evidenza.

Tina Cipollari, storica opinionista del programma, ha attaccato pesantemente Nicola Vivarelli portando alla luce il discorso sull’intimità. La donna ha più volte spiegato che in una coppia non può esistere solo l’amore platonico poiché anche l’attività sessuale fa parte di un rapporto di coppia normale. L’opinionista, infatti, è convinta che Nicola chiuderà la relazione non appena ci si potrà toccare di nuovo, ora impossibile dato il distanziamento sociale imposto dal governo.

LA LETTERA DI NICOLA VIVARELLI – Il 26 enne ha scritto una lunga lettera al magazine di Uomini e Donne per spiegare questa situazione scomoda sull’intimità. L’intimità tra due persone non è pubblica ma privata ed era troppo presto anche solo parlarne, visto che tra noi stava appena iniziando una frequentazione per conoscerci liberamente” ha scritto Sirius nella lettera. “Tali atteggiamenti in tanti altri Paesi del mondo non ci sarebbero” ha continuato Nicola riferendosi ai continui attacchi su una questione privata.

Il corteggiatore ha ammesso di sentirsi libero con Gemma Galgani, talmente libero da poter affrontare qualsiasi argomento con lei, come la sua passione per la teoria della relatività di Einstein. Nonostante i tanti commenti negativi, non mancano quelli positivi di persone molto più aperte che lasciano la libertà di gestire la vita a ogni individuo con indipendenza”. L’ultima a parlare di questa conoscenza è stata Giovanna Abate, la quale oltre a ribadire il suo disappunto, ha dichiarato di non fidarsi assolutamente di lui.