Usa- Cuba: il saluto del disgelo

0

PANAMA- All’apertura del vertice delle Americhe, tra il Presidente degli Stati Uniti Barack Obama e il Presidente di Cuba Raul Castro è avvenuta una stretta di mano informale, come riporta in un comunicato Bernardette Meehan portavoce per il National Security Council. Circondati da un bagno di folla e con la vicinanza del segretario generale dell’Onu Ban Ki-moon, si è siglato l’atto simbolico. vertice di Panama: saluto Obama-CastroL’ultimo contatto Obama-Castro era avvenuto nel 2013, durante la celebrazione dei funerali di Nelson Madela in Sudafrica: da quel momento tra i due scese il silenzio. Il saluto di oggi al vertice di Panama è un atto informale, ma politicamente importante, preceduto dalla telefonata risalente al dicembre 2014, in cui si sono riaperte le relazioni tra Washington e L’Avana.  L’era del disgelo è cominciata: un contatto di portata storica, definito “sensato” dall’amministrazione Obama, che apre in modo significativo il vertice di Panama, il primo in cui torna a partecipare anche Cuba. La strada del dialogo e della comunicazione è stata intrapresa. Obama così commenta: “Gli Stati Uniti cominciano un nuovo capitolo nelle relazioni con Cuba, per la creazione di un clima migliore per la vita dei cubani, attraverso il loro talento, ingegno e motivazione, per decidere in autonomia la strada migliore per la propria prosperità“.

Anche Papa Francesco si pronuncia sul momento di portata storica: “Il dialogo sincero porti ad una mutua collaborazione. -continua- La grande sfida del mondo è la globalizzazione della solidarietà e fraternità invece della globalizzazione della discriminazione e indifferenza. Non basta aspettare che i poveri raccolgano le briciole dal tavolo dei ricchi”.