Vacanze in barca, un modo originale per scoprire l’Italia

0

L’estate è ormai finita lasciando spazio all’autunno e mai come quest’anno negli ultimi mesi si è manifestato il desiderio di trascorrere il tempo libero a contatto con la natura, in spazi aperti e possibilmente lontano da grandi assembramenti, rispettando così le nuove norme igieniche.

In molti infatti hanno scelto di noleggiare una barca ed esplorare in completa sicurezza le coste e le isole dell’Italia, provando alcuni per la prima volta un nuovo modo di viaggiare.

La tendenza è destinata a consolidarsi e allora perchè non pensare già alle prossime vacanze e optare per il noleggio barche in Sardegna per l’estate 2021?

Perchè fare una vacanza in barca?

Il primo mito da sfatare riguarda il costo di una vacanza in barca, che sia a vela, a motore o in catamarano. Se una volta era un’opzione a portata di pochi oppure bisognava essere in possesso di un’imbarcazione, oggi il noleggio barche ha permesso di aprire le porte del mondo della navigazione anche a coloro che non sono lupi di mare e sono attratti da questo mondo.

Si tratta di un modo di viaggiare che permette infatti di scoprire un luogo da una diversa prospettiva e raggiungere cale e spiagge accessibili solo via mare oppure di scoprire gli ormeggi più isolati e meno contaminati.

Vacanze in barca, dove andare in Sardegna

Quando si tratta di esplorare un’isola come la Sardegna, non c’è niente di meglio che noleggiare una barca e lasciarsi trasportare dai ritmi lenti del Mediterraneo.

Se si ha poca esperienza con la navigazione, la scelta migliore è quella di affidarsi al noleggio barche con skipper e farsi aiutare da un professionista esperto che conosce il luogo ed è in grado di tracciare l’itinerario perfetto.
Gli amanti della vita notturna e del divertimento opteranno per la Costa Smeralda e località come Porto Rotondo e Porto Cervo, mentre le famiglie con bambini e gli amanti di spiagge lunghe e sabbiose potranno navigare lungo la costa orientale della Sardegna e scoprire località come San Teodoro, Orosei, Costa Rei, Villasimius.

Agli amanti del surf si consiglia invece la costa occidentale dell’isola, lungo la quale si trovano vari spot famosi in tutta Europa, come Capo Mannu e Porto Ferro, e dove navigare in barca a vela è puro divertimento grazie ai venti quasi sempre costanti.

La barca a vela, ecologica e slow

Fare una vacanza in barca permette di abbandonare, anche solo per un weekend, i ritmi frenetici della vita quotidiana a cui siamo abituati. In particolare modo la barca a vela, che viene considerata proprio una filosofia di vita, permette di mollare gli ormeggi, non solo letteralmente. Non c’è niente di meglio che trovarsi in mezzo al mare per riscoprire il proprio rapporto con la natura e riflettere sulle priorità della vita.

Inoltre la barca, che sia a vela o un catamarano, si sposta grazie alla forza del vento e delle correnti, permettendo così di viaggiare in uno dei modi più ecologici, senza sprecare e rilasciare nell’ambiente carburante, aiutando così a preservare l’ecosistema marino.

Infine, una vacanza in barca ha anche numerosi effetti positivi sulla salute. Il colore blu di una grande distesa d’acqua rilassa la vista, l’aria di mare beneficia il sistema respiratorio e facendo sport si stimola la produzione degli “ormoni della felicità”.