Vaccini, termina oggi 11 marzo 2019 la proroga: senza certificato non si entrerà nei nidi e materne

0
Vaccino
Vaccino, Google

Oggi 11 marzo 2019 scade la proroga per tutti quelli che hanno presentato l’autocertificazione per permettere ai propri figli di frequentare asili nido e scuole materne.

A settembre scorso i genitori, infatti, avevano potuto iscriverli a scuola grazie ad un’autocertificazione.

Alcuni giorni fa il Ministro dell’Interno, Matteo Salvini, è tornato nuovamente sull’argomento chiedendo alla ministra della salute Grillo una nuova proroga per chi non fosse ancora in regola.Questa proroga non è stata concessa per cui, da oggi, i bimbi dai zero ai 6 anni rischieranno di essere allontanati da scuola.

Il decreto legge del 2017 (emanato all’epoca dalla Ministra Lorenzin) oltre all’allontanamento prevede anche che vi sia una multa per chi frequenta la scuola dell’obbligo, bambini e ragazzi con un’età compresa tra i 7 ed i 16 anni. Questa sanzione, però, non è stata mai applicata.

Il Parlamento sta lavorando ad una nuova legge che potrebbe essere presentata prima dell’estate con la quale si valuta “l’obbligo flessibile”, che scatterebbe solo a seguito di emergenze sanitarie o qualora se ci fosse un significativo allontanamento degli obiettivi di copertura fissati.In tutti gli altri casi basterà rispettare le raccomandazioni degli organismi sanitari internazionali.

Non sono molti i bambini che rischierebbero l’esclusione dalle scuole materne e dagli asili nido.Le regioni in questi ultimi mesi hanno rafforzato i controlli come, per esempio, in Lazio e in Toscana dove è nata un’anagrafe informatizzata presso cui è possibile sapere in tempo reale la situazione di ogni singolo alunno.Queste regioni inseriscono automaticamente la vaccinazione fatta, quindi i genitori non hanno dovuto portare la documentazione a scuola.