Valentino e Hugo Boss rinunciano alla Galleria Vittorio Emanuele a Milano

0

Valentino e Hugo Boss hanno rinunciato alla possibilità di poter occupare uno spazio molto ampio alla Galleria Vittorio Emanuele di Milano. Dopo una gara vinta dai due guru della moda, lo spazio è stato assegnato alla società di abbigliamento Massimo Dutti Srl che, a questo punto, beneficerà dei mille metri quadrati messi a disposizione pagando un canone annuo di 3,1 milioni di euro.

All’interno degli spazi dedicati alla moda verrà messa in scena una mostra permanente dove sarà raccontata l’evoluzione dei tessuti mediante fotografie, abiti riprodotti, strumenti utilizzati e altri derivati di questo settore. La sala selezionata per ciò che concerne il tessuto è la “Sala della storia del Tessuto” mentre un’altro ramo della galleria si interesserà alla storia del tessuto nel cinema internazionale.

valentino

In tutto ciò Valentino e Hugo Boss hanno creato, molto probabilmente, una polemica intorno all’assegnazione del bando ma in realtà gli spazi occupati dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato e da un bar, nel 2015, non hanno subito chissà quale cambiamento o sconvolgimento. Semplicemente alla loro rinuncia è subentrato un terzo attore che di diritto accoglie la vincita del bando, regolarmente avviato. Vedremo come e cosa proporrà l’azienda d’abbigliamento di Massimo Dutti durante l’anno solare 2016/2017.