Valentino Rossi: “Non riuscivo a prendere margine su Marc”

0

Sono passati sei anni dall’ultima volta che Valentino Rossi è scattato dalla pole e ha vinto una gara, bisogna tornare a Misano 2009, anno in cui proprio ad Assen il pilota pesarese conquistò la centesima vittoria in carriera. Assen è sempre stata una pista particolarmente apprezzata dal pilota di Tavullia e nell’intero weekend questa teoria è stata confermata ancora una volta con le prestazioni uniche che il Dottore ha firmato: dai due turni di prove libere che ha chiuso al comando alla qualifica strappata senza faticare come al suo solito. Con la vittoria di ieri Rossi ha firmato la centunesima vittoria in carriera che adesso gli ha permesso di respirare un po’ incrementando il vantaggio che ha sul secondo in lista per il campionato, Jorge Lorenzo, che ieri ha chiuso in terza posizione una gara opaca rispetto a quanto visto da Jerez a Barcellona. “E’ importante capitalizzare in un Campionato di alto livello come questo. Penso di aver fatto una buona gara fin dall’inizio, del resto partire dalla pole è un più facile che dalla terza fila! Ho spinto fin dall’inizio e ho tenuto un ritmo costante, nel complesso il mio primo giro è stato fantastico. Ero veloce vedevo che avrei potuto mettere un certo gap tra me e Jorge. Purtroppo questo passo non è stato sufficiente per allontanarsi da Marc. Speravo non recuperasse, invece c’è riuscito. Sono arrivato al limite nell’ultima chicane, io ero dentro e ho visto la moto di Marc, ma ormai era troppo tardi. C’è stato un contatto e ho dovuto tagliare, per fortuna sono riuscito a controllare la moto sulla ghiaia, perché è sempre difficile sapere quanto è profonda. Penso che sia stata una grande battaglia, proprio come l’ultima che abbiamo combattuto e che lui ha vinto. Per questo per me era importante cercare di arrivargli davanti.”