Valeria Solesin ha perso la vita al Bataclan

0
valeria solesin

Valeria Solesin, la ragazza veneziana di  28 anni che la sera degli attacchi si trovava al Bataclan e di cui non si riusciva ad avere notizie, sarebbe morta nell’attentato. A confermarlo sarebbe stato il padre del fidanzato che, invece, sta bene.

“Purtroppo Valeria è morta”. Con voce distrutta dal dolore Corrado Ravagnani ha comunicato la notizia del ritrovamento del corpo della giovane. La studentessa viveva da sei anni a Parigi perchè era dottoranda borsista in Demografia alla Sorbona. Venerdì sera era all’interno del teatro Bataclan di Parigi nel momento dell’attacco terroristico dove hanno perso la vita 89 persone. Assieme a Valeria c’erano anche il fidanzato Andrea Ravagnani, 30 anni di Dro (Trento), rimasto leggermente ferito ad un orecchio, Chiara Ravagnani, 25 anni sorella di Andrea, e il suo fidanzato Stefano Peretti di Verona, tutti e due rimasti illesi.

Un semplice venerdì qualunque si è rivelato una tragedia, un orrore. Mai si sarebbero aspettati che una serata di musica tra amici potesse finire così. Nei racconti dei ragazzi si nota un’incoscienza su quanto stesse accadendo, soprattutto all’inizio della sparatoria.  Il fidanzato di Valeria racconta così le primissime sensazioni:

“I primi colpi sembravano effetti speciali. Quando è iniziato il fuggi fuggi generale, il gruppo si è diviso e ognuno ha pensato a mettersi in salvo. Anche Valeria. L’unica della quale, però, non si è più avuto notizia.”

La famiglia fin da subito ha sperato che la ragazza non fosse tra le vittime. La famiglia è rimasta sempre in contatto con il ministero degli Esteri, senza mai perdere la speranza. Purtroppo, però, poche ore fa la notizia che nessuno avrebbe voluto dare e ricevere, è arrivata dalla Farnesina. L’ambasciatore d’Italia a Parigi, Giandomenico Magliano ed il console generale Andrea Cavallari, sono andati a place Mazas dove si trova la camera ardente che accoglie la salma della giovane.

Intorno al dolore della famiglia Solesin anche il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro, si è stretto. Infatti, pubblicamente ha inviato un tweet:

sindaco di venezia