Valerio Mastandrea tra “La linea verticale” e “Ride”

0

Valerio Mastandrea (45 anni), uno degli attori più apprezzati del nostro cinema, debutterà come regista nel suo primo film “Ride” ma sarà impegnato, anche, nella serie tv di Rai3 “La linea verticale”.

Per il debutto dietro la macchina da presa, ha pensato a creare l’attesa di un funerale. Carolina, la protagonista, perde il suo grande amore e deve badare a suo figlio di dieci anni. Ad un giorno dalla funzione religiosa in memoria del defunto non si sa in che stato si presenterà la vedova. Cosa accadrà sarà imprevedibile e destabilizzante. Nel cast saranno presenti: Chiara Martegiani, Renato Carpentieri, Stefano Dionisi, Arturo Marchetti e Milena Vukoticvalerio mastandrea

In attesa di andare al cinema, l’attore romano ha preso parte ad un altro progetto. Si tratta di una produzione seriale per il servizio pubblico. Infatti, sul terzo canale andrà in onda (forse di domenica) “La linea verticale”. Le quattro puntate vertono sul mondo delle malattie, testimoniando ciò che accade nel reparto di oncologia dalla prospettiva di 4 pazienti differenti. Ognuno di loro, con la sua storia, crea dei legami e delle aspettative che hanno il diritto di essere raccontate tanto quanto gli episodi di mala sanità che, molto spesso, accadono nel nostro paese.

Valerio Mastandrea interpreterà Luigi, un quarantenne con un tumore al rene. La sua vita, compresa quella ospedaliera, sarà stravolta. Potremmo azzardare a definire la serie come una sorta di “Braccialetti Rossi” per adulti. Ovviamente, le storie e le relazioni interpersonali saranno più crude e meno sognanti. Si entrerà nello specifico delle malattie, dei dolori, delle procedure chirurgiche e delle conseguenze post-operatorie.

valerio mastandrea