Van der Sar torna in campo per aiutare il suo Noordwick, e para un rigore

0

L’ultima volta in cui Edwin van de Sar ha indossato un paio di guantoni era per difendere la porta del Manchester United il 28 maggio 2011, nella finale di Champions League persa contro il Barcellona per 3-1, ad opera di Messi, David Villa e Pedro. Il portierone olandese passato per il campionato italiano con la maglia della Juventus e poi trasferitosi in Premier League con Fulham e Manchester United, è stato l’estremo difensore più anziano a giocare per i Red Devils nel Secondo Dopoguerra, a 40 anni di età. Un ritorno in campo così Edwin Van der Sar, cinque anni dopo il ritiro, non poteva nemmeno immaginarselo. Il celebre portiere olandese, ex Juventus e Manchester United, non ha perso la propria vocazione e chiamato vista la situazione di emergenza tra i pali dal VV Noordwijk, sua prima squadra ora in quarta divisione, è stato subito decisivo. Nel match di ieri

https://www.youtube.com/watch?v=6C9pS0Cj3-U

si è reso protagonista parando un calcio di rigore sullo 0-0 contro i De Jodan Boys che, tutto sommato, ha permesso ai suoi di portare a casa l’1-1 finale. A 45 anni suonati, Edwin Van Der Sar aggiunge cosi un ulteriore tassello da ricordare alla propria carriera.

Il direttore tecnico del Noordwijk a riguardo si è espresso cosi “Ha mantenuto un ottimo rapporto con la società  e viene spesso a trovarci. Dopo qualche chiacchierata, ha accettato di farci da portiere per la partita contro il Jordan Boys. In linea di massima, pensiamo che sia solo per tale partita, ma siamo felicissimi ed emozionatissimi che Edwin voglia aiutarci in questo modo”.

Van der Sar ha giocato con il Noordwijk tra il 1985 e il 1990, anno in cui si è trasferito all’Ajax, vincendo la prima delle sue due Champions League, nel 1996 battendo il Milan in finale.