giovedì, Luglio 25, 2024
HomeCronacaVenezuela, Maduro accusa Trump del blackout. Usa ritirano diplomatici da Paese

Venezuela, Maduro accusa Trump del blackout. Usa ritirano diplomatici da Paese

Gli Stati Uniti hanno annunciato che ritireranno tutti i loro diplomatici che si trovano ancora in Venezuela. La notizia è stata ufficializzata dal segretario di Stato Mike Pompeo, che sul proprio profilo Twitter ha dichiarato: “la decisione riflette il deterioramento della situazione in Venezuela e la conclusione che la presenza del personale diplomatico statunitense nell’ambasciata è diventata una limitazione per la politica degli Stati Uniti”.

Il ritiro dei diplomatici Usa è stato predisposto dopo che il presidente venezuelano Nicolás Maduro aveva accusato gli Stati Uniti di essere i responsabili del grande blackout che per diversi giorni ha colpito il paese, affermando che le interruzioni di corrente siano dovute a un attacco elettromagnetico ordinato da Donald Trump per costringerlo alle dimissioni.

Il blackout ha causato molti danni a infrastrutture, imprese e privati cittadini rimasti senza elettricità, senza acqua corrente e senza ricezione dei cellulari. Il governo ha disposto la chiusura delle scuole e delle attività commerciali.

La scorsa domenica i cittadini infuriati hanno protestato a Caracas e diversi abitanti del quartiere Chacao hanno innalzato delle barricate nella via principale del quartiere, accendendo i riflettori sulla crisi umanitaria che è in corso nel paese.

Molte persone si sono messe in fila per fare benzina e per comprare acqua potabile nei pochi negozi ancora aperti. Diversi commercianti, non potendo conservare i prodotti freschi nei frigoriferi, hanno dato via il cibo gratuitamente ai clienti, mentre diversi esercizi commerciali sono stati derubati.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

ULTIMISSIME