Vernazza: “Addii sbrigativi quelli di Ronaldo e Lukaku”

0
Cristiano Ronaldo, CR7 fonte foto: Di Ruben Ortega - Wikimedia Commons, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=54972276
Cristiano Ronaldo CR7 fonte foto: Di Ruben Ortega - Wikimedia Commons, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=54972276

Sebastiano Vernazza, noto giornalista sportivo, nel suo editoriale su La Gazzetta dello Sport, ha affrontato il tema addii nella sessione di mercato che si è appena conclusa, soffermandosi in particolare su Ronaldo e Lukaku. Ecco quanto riportato:

“Nell’estate delle separazioni epocali, di Messi che “molla” il Barcellona, di Sergio Ramos che chiude con il Real Madrid e di Donnarumma che “abbandona” il Milan, tutti e tre attratti dai milioni del “Paris Saint Qatar”, la Serie A ha vissuto le partenze di Cristiano Ronaldo e Lukaku, primo e secondo nella classifica marcatori dello scorso campionato, con 29 e 24 gol.

Perdite pesanti sotto l’aspetto tecnico, uomini-copertina, ma tutto scorre, altri nomi si imporranno e sopravviveremo. Ciò non toglie che Ronaldo e Lukaku se ne siano andati dalla sera alla mattina, con saluti sbrigativi e nonostante le dichiarazioni rassicuranti delle settimane precedenti.

Ronaldo non è stato da meno, nel rispetto del suo stile, più calcolato: «La migliore decisione che potessi prendere», ha detto del suo ritorno a Manchester. Sui social si accapigliano gli juventini e non: alcuni la interpretano come una frecciata alla Juve, altri come un omaggio allo United, la prima grande squadra di CR7, in gioventù.

A noi pare una frase studiata nei dettagli, ambigua quanto basta per concedersi spiragli e margini nell’una e nell’altra direzione”.