Roma-Inter, le ultime: Manolas in recupero, Mancini senza attacco

Scontro diretto all' Olimpico nell' anticipo serale del sabato. La Roma cerca la nona vittoria consecutiva, nerazzurri all' ultima chiamata

0

Si avvicina sempre più il match di cartello della 30esima giornata di A. Roma e Inter si affrontano domani sera all’ Olimpico e per i nerazzurri è già tempo di dentro o fuori: perdere significherebbe dire definitivamente addio ai sogni Champions, con il distacco dai giallorossi che si allungherebbe di otto punti ad altrettante giornate dal termine. La Roma prova a mettere pressione al Napoli secondo, nel tentativo di evitare i preliminari e con la speranza quanto meno di ridurre il distacco fino allo scontro diretto thrilling in casa di lunedì 25 aprile. Ecco come arrivano le due squadre all’ appuntamento:

ROMA – Spalletti dovrebbe confermare il suo 4-2-3-1 e conta di recuperare elementi importanti in difesa: Manolas e Rudiger con tutta probabilità faranno parte del match, avendo smaltito i rispettivi acciacchi. Ai loro lati verranno confermati Florenzi e Digne. Pjanic torna arruolabile dal primo minuto, ma con il rischio diffida in vista del derby potrebbe lasciare spazio almeno inizialmente ad uno tra De Rossi, Keita e Strootman al fianco di Nainggolan. In avanti, confermato il blocco offensivo con Salah, Perotti, El Shaarawy e Dzeko.

INTER – Mancini deve fare i conti con diversi infortuni e una vera e propria morìa in attacco: Palacio è squalificato, Jovetic non riuscirà a recuperare e Icardi cercherà di bruciare le tappe per ottenere almeno un posto in panchina. Nelle idee del tecnico, che intende giocare a specchio, dentro Biabiany, Ljajic e Perisic in appoggio ad Eder unica punta. A centrocampo con Kondogbia non al meglio della condizione, si giocano due maglie in tre: in lizza Brozovic, Medel e Felipe Melo. Intoccabili Murillo e Miranda al centro della difesa, favoriti D’ Ambrosio e Nagatomo nel ruolo di terzini.