Vestiti nuovi? Lavarli sempre prima di indossarli

0

Le donne ne vanno matte, ma anche gli uomini non lo disdegnano e alla fine si passano giornate intere a frequentare il più amato degli sport: lo shopping.
Presi dalla frenesia dei nuovi acquisti la prima cosa che si fa tornati a casa è quello di indossare i nuovi capi di abbigliamento presi, ma è una cosa sbagliatissima e lo dice la scienza.
Stando a una ricerca condotta dal Dipartimento di microbiologia e immunologia della New York University indossare i vestiti appena comprati senza prima fargli fare un lavaggio è una pessima abitudine. Il direttore del dipartimento ha illustrato i risultati dell’indagine, mostrando che i capi , nonostante siano nuovi, sono in realtà pieni di germi e batteri. Ogni capo che compriamo è stato indossato da venti, trenta,cinquanta o chissà quante persone che l’hanno provato prima di noi.
Il dipartimento dell’università newyorkese ha analizzato 14 capi di abbigliamento comprati in tre famose catene commerciali degli Stati Uniti. Sui vestiti c’erano batteri di ogni tipo: secrezioni respiratorie, cellule epidermiche, cellule vaginali, lievito e persino batteri fecali, che si nascondevano soprattutto nelle cuciture che coprono le ascelle e le natiche.
Che sia una camicia o una giacca, un pantalone o una maglia, un paio di calzini o un reggiseno, senza prima lavarli si rischia di ammalarsi. Venire in contatto con questi germi e batteri può essere molto dannoso per la salute.
Non sempre, però, avere contatti con questi germi porta a contrarre poi malattie, poiché il sistema immunitario di ogni individuo reagisce a proprio modo.
In ogni caso essendo che i microorganismi possono sopravvivere anche per mesi, è consigliabile lavare in acqua calda i capi appena comprati e naturalmente le mani, dopo un intensa attività di shopping.
Così ora faremo gli acquisti con una consapevolezza in più,quella di fare più attenzione all’igiene.