sabato, Maggio 25, 2024
HomeSpettacoloCinema"Vi presento Christopher Robin": come nasce l'orsetto Pooh

“Vi presento Christopher Robin”: come nasce l’orsetto Pooh

Simon Curtis valica le mura insidiose dello scrittore A.A Milne che nasce biograficamente nel periodo che succedette la prima guerra mondiale a cui prese parte esponendo in maniera critica e avversa la sua ideologia contro quel conflitto armato. Proprio da qui nacque l’idea di riportare pace e serenità nella vita delle persone a Hartfield nello East Sussex.

A pari merito con la storia reale va riconosciuto il contenuto della trasposizione cinematografica di Curtis che non si è arreso ad un racconto fiabesco ma ha deciso volontariamente di narrare una realtà cruda che emoziona proprio perché feroce e vera. Nella storia del piccolo Christopher Robin si cela una delle più grande icone che sopravvive tutt’oggi, la storia dell’orsetto Winnie The Pooh tanto amato e lodato dai bambini di tutte le generazioni.

Quella di Milne è una fantastica storia d’amore e di sentimenti straziati, c’è l’aspra questione delle guerre e tutto ciò che esse hanno significato per gli uomini che vi hanno combattuto. Lo scrittore britannico per lungo tempo soffrì di una grave forma di disturbo post traumatico da stress a cui si aggiunse il carattere irrompente e vezzeggiato della moglie Daphne, molto evidente nel film.

La storia di Christopher è una malinconica cartolina giunta a noi dal passato, chi avrebbe detto che dietro al Bosco dei Cento Acri ci fosse un mondo vero!

Federica Verdoliva
Federica Verdoliva
Voglio raccontare al mondo la verità. Voglio scrivere di tutte quelle cose che vengono nascoste. Voglio essere la voce di qualcuno. Voglio che la gente si accorga che quello che vede non è sempre realtà.
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

ULTIMISSIME