Violenza Isis sui bambini

0

La violenza bestiale e senza controllo dell’Isis provoca ancora orrore. Una bambina di soli 9 anni, appartenente alla minoranza yazida, è stata offerta e poi violentata da 10 jihadisti dell’Isis. L’essere una bimba, indifesa e senza colpa, non l’ha salvata dal disumano gesto brutale.

Il sito dell’Indipendent dà la notizia shock: la piccola è incinta.

Dopo aver passato giorni di interminabile prigionia in un campo dell’Isis, una ong curda è intervenuta riuscendo a portare la bambina in salvo, che ora è in cura in Germania. Yousif Daoud, operatore umanitario, testimonia che la piccola è in stato confusionale ed è mentalmente e fisicamente traumatizzata: si teme che non riesca a superare quei giorni di prigionia e abusi subiti. La vita di una creatura innocente segnata in modo indelebile. “Anche con un taglio cesareo -dichiara Daoud- potrebbe morire, è troppo giovane e il suo corpo troppo piccolo per mettere alla luce un bambino”.