Warhol. Pop Society: la mostra che omaggia il maestro della Pop Art

0

A trent’anni dalla sua morte (22 Febbraio 1987), il Palazzo Ducale di Genova omaggia Andy Warhol con una mostra che ne celebra la genialità e ne ripercorre l’intera carriera.

Ricordato e riconosciuto come il maestro della Pop Art, Warhol ha contribuito in maniera determinante a svecchiare il linguaggio artistico estendendo il culto dell’Arte anche agli oggetti, ai miti e alle immagini della contemporanea società dei consumi. La Pop Art si caratterizza soprattutto per l’aver attinto i propri soggetti dalla realtà quotidiana, portando sulla scena artistica oggetti e modelli facilmente riconoscibili, proprio perché espressione e simbolo del consumismo e della moderna società di massa, ove la riproducibilità tecnica se da un lato ha reso possibile la nascita di una cultura di massa, dall’altra parte ne ha quasi spezzato l’autenticità insita nelle cose. Un’arte pop pensata per la massa e, dunque, per la produzione in serie, dallo stile inconfondibile che emerge dall’incontro di tecniche del tutto divergenti e che vanno dal collage di foto o immagini pubblicitarie all’arte improvvisata davanti gli spettatori.

La mostra si terrà fino al 26 Febbraio e presenta più di centocinquanta opere tra tele, disegni, prints, polaroid e oggetti che collezionisti, musei e fondazioni hanno messo a disposizione. Per poter guidare il visitatore all’interno di un’esperienza unica, il percorso è stato suddiviso in sei aree tematiche: disegni, l’area dedicata ai disegni preparatori e schizzi preliminari; icone, qui è possibile osservare le celebri icone di Marilyn Monroe e Jackie Kennedy; Polaroid è un’area riservata a ben novanta scatti fotografici dove vengono immortalati amici e star internazionali fino ad arrivare a simpatici selfie; i ritratti di personalità di spicco dell’epoca, come Liza Minnelli, Mick Jagger, Miguel Bosè, nonché personaggi provenienti dallo scenario italiano come Gianni Agnelli e Giorgio Armani; Andy Warhol e l’Italia, una sezione dedicata al rapporto che il maestro ha intrattenuto col nostro Paese e che presenta, tra l’altro, Last Super, ovvero l’affresco di Leonardo da Vinci rivisitato in chiave Pop. Sarà l’area cinema a chiudere la Warhol. Pop Society, con un video illustrativo di tutte le opere e la vita stessa dell’artista.