Westworld, Evan Rachel Wood svela quando uscirà la seconda stagione

L'attrice ha confermato tramite il proprio profilo Twitter il periodo in cui è previsto il debutto della nuova serie

0
Evan Rachel Wood (Foto da Wikimedia Commons)

La seconda stagione di Westworld debutterà nella primavera del 2018. La conferma arriva direttamente da uno dei protagonisti della futuristica serie sci-fi targata HBO, l’attrice Evan Rachel Wood, la quale nei giorni scorsi ha annunciato tramite il proprio profilo Twitter che il ritorno a Westworld è previsto per la prossima primavera.

La produzione della seconda stagione era stata momentaneamente sospesa poiché l’attore Zahn McClarnon si trovava in ospedale sotto attente cure mediche, cosa che inevitabilmente ha rallentato le riprese. Attualmente però i ritmi lavorativi di produzione sembrano essere stati ripristinati.

In occasione della cerimonia di consegna degli Emmy Awards tenutasi lo scorso settembre, Jonathan Nolan e sua moglie Lisa Joy sono stati brevemente intervistati da Tv Line in merito alla prima esperienza da regista della Joy, a cui Nolan ha infatti affidato la direzione del quarto episodio della seconda stagione di Westworld.
L’ideatore della serie ha dichiarato che la sua idea originaria era quella di un episodio complessivamente tranquillo, ma che la moglie ha trasformato invece in un vero e proprio bagno di sangue.

Sempre nel corso della cerimonia degli Emmy Awards l’attrice Tessa Thompson, che in Westworld riveste i panni del direttore esecutivo del consiglio Charlotte Hale, ha rilasciato un’intervista in cui anticipa una sorta di possibile rivoluzione femminista per la seconda stagione dello show. “Credo che il mondo nel parco sarà retto interamente dalle donne nella prossima stagione”, ha dichiarato. “Penso davvero che potrebbe diventare uno spettacolo molto femminista“.

Nolan aveva inoltre dichiarato qualche tempo fa alla rivista Variety che nel corso della prossima stagione verrà maggiormente esplorata la storia che si cela dietro al parco divertimenti e in particolare sarà il personaggio del dottor Ford, interpretato da Anthony Hopkins, a fornire la giusta chiave di lettura.