Witsel, si inseriscono i cinesi, ora la Juve trema: offerti 20 milioni allo Zenit

0
Witsel fonte foto: Di Кирилл Венедиктов - soccer.ru, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=37017933
Witsel fonte foto: Di Кирилл Венедиктов - soccer.ru, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=37017933

La telenovela relativa ad Axel Witsel sembra non terminare mai. Il belga era stato ad un passo dal trasferimento alla Juventus già la scorsa estate, ma lo Zenit a poche ore dalla chiusura del mercato è tornato sui suoi passi. Il giocatore e la Juve si erano dati appuntamento a gennaio, convincere i russi stavolta sembrava più semplice, dato che il contratto del giocatore scade a giugno e di rinnovo non se ne parla. Marotta nelle ultime settimane ha messo sul piatto 6 milioni di euro, lo Zenit ne ha chiesti 10, ma i bianconeri non sono intenzionati a sborsare tale cifra per un giocatore che potrebbe arrivare tranquillamente a giugno a parametro zero.

Nelle ultime ore però c’è stato l’inserimento da parte dei cinesi dello Shanghai International Port Group, disposti a fare follie per portare il centrocampista in Oriente, il club ha presentato un’offerta importante sia al giocatore che allo Zenit: 12 milioni di euro a stagione per Witsel e 20 milioni ai russi. La Juventus è fiduciosa per la parola data dal giocatore qualche tempo fa, l’inserimento cinese però ha preoccupato, e non poco, Marotta, che sta sondando altre piste nel caso la trattativa dovesse definitivamente saltare, N’Zonzi e Tolisso restano le principali alternative.