Zakaria vuole rimanere a Torino, Paredes spinge per l’arrivo

0
Paredes, Zenit, fonte By Дмитрий Садовников - https://www.soccer0010.com/galery/1025102/photo/697047, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=64400323
Paredes, Zenit, fonte By Дмитрий Садовников - https://www.soccer0010.com/galery/1025102/photo/697047, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=64400323

Il centrocampista svizzero non sembra convinto del possibile addio, con Leandro Paredes che vorrebbe raggiungere Torino al più presto

Il mancato trasferimento di Adrien Rabiot al Manchester United complica le cose in casa bianconera. Il calciatore francese si è visto in procinto di lasciare Torino per una cifra vicina ai 20 milioni. Le richieste di stipendio di Veronique Rabiot – sua madre – hanno bloccato ogni trattativa.

Il calciatore, salvo colpi di scena, potrebbe rimanere dunque in bianconero fino al termine del contratto. A lasciare dovrà essere dunque qualcun’altro, con negli ultimi giorni la possibilità di vedere Zakaria allontanarsi dalla Mole.

L’offerta

Su di lui ci sarebbe il Monaco, in cerca di un centrocampista. Lo svizzero, però, non sarebbe convinto di lasciare i bianconeri dopo appena sette mesi. La sua uscita non sembrerebbe poter complicare Leandro Paredes, che la Juventus potrebbe chiudere comunque nel caso in cui il PSG accettasse un prestito. Anche se un’uscita sarebbe gradita, specialmente per fare spazio sul monte stipendi.

Parlando di Paredes, l’argentino sembra essere convinto del progetto bianconero e starebbe spingendo con i propri agenti per il trasferimento. Il giocatore, stando a voci certe, si sarebbe affidato anche agli avvocati di Angel Di Maria per provare il trasferimento in bianconero.

Il trasferimento di Arthur, intanto, sembra complicarsi sempre più e con il passare del tempo i bianconeri si ritrovano ad avere l’acqua alla gola. Il calciatore brasiliano ha estimatori, ma il suo stipendio blocca ogni trattativa. Da monitorare la pista Valencia, con Gattuso che potrebbe chiedere uno sforzo in più al club.