Zaza fa tremare la Juve: “Ho perso la pazienza! Qualcuno mi deve dare delle risposte!”

0
Simone Zaza
Simone Zaza (ESPN)

Il gol è il pane quotidiano di un attaccante. Questo lo sanno anche i bambini. Quando si comincia a segnare poco o nulla o, peggio ancora, quando si gioca con il contagocce, la rabbia e la delusione ti assalgono, inevitabilmente. E’ proprio uno strano caso quello di Simone Zaza.

LA POLEMICA – Eppure l’attaccante della Juve segna tanto (1 gol ogni 106 minuti), ma le sole 22 presenze stagionali parlano chiaro. Qualche malumore in questo senso comincia a sorgere ed è stato lo stesso giocatore a buttarlo fuori nel post-gara di domenica: “Sono felice per lo scudetto conquistato, ma a livello personale non sono soddisfatto al 100%. Ho sempre dato il massimo quando sono stato chiamato in causa e penso di aver dato il mio contributo, aiutando i miei compagni. Se Allegri dice sempre che bisogna avere pazienza, io penso di averne avuta molta di più quest’anno. Devo cercare di mettere in difficoltà l’allenatore per poter giocare di più: la Coppa Italia è la manifestazione in cui sono stato utilizzato di più e per questo sarebbe doppiamente bello vincerla”. Il botta e risposta con Allegri è proseguito con le dichiarazioni del tecnico toscano, che ha così commentato la vicenda: Lui ha avuto molta pazienza, ma io ne ho avuta ancora di più. Per stare in una grande squadra bisogna essere competitivi: ci sono momenti in cui si gioca di più e momenti in cui si gioca di meno. È il primo anno in un top club e sa che in attacco ci sono grandi giocatori. In futuro manterrà certamente un ruolo da protagonista”. Scintille alla Juve. Una bomba da disinnescare subito. Una grande società come quella bianconera saprà già come agire in questo senso! Potrebbe essere un’ottima pedina di scambio sul mercato, ma per il momento questa ipotesi non è contemplata!