Zona Gialla in Campania dal 10 gennaio: cosa cambia

0
Covid Campania

Da ieri nuove regioni passano in zona gialla. A Lombardia, Piemonte e Sicilia, si aggiungono alla lista Liguria, Marche, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Province Autonome di Trento e Bolzano. Intanto i contagi raggiungono oltre un milione e 20mila. Il tasso di positività si è alzato al 13%, con 111 morti.

In Campania ieri sono stati registrati altri 13.888 casi, equivalenti al 10,5% di positivi al tampone. Vi sono stati 7 decessi ed è stato riscontrato un nuovo record di positivi in un giorno con 12.860 in più. Al momento i malati di Covid della Regione sono dunque in totale 90.386. Ieri sono state 7 le persone ricoverate in terapia intensiva, 11 quelle ricoverate in altri reparti. Non si registravano tanti ricoverati in terapia intensiva dallo scorso 2 giugno. Si ricorda che la zona gialla scatta con il 10% di occupazione delle terapie intensive. Al momento il tasso di occupazione è del 8.4%.

Il passaggio alla Zona Gialla è quindi vicino e dovrebbe arrivare il 10 gennaio. Ma cosa cambia con la zona gialla? Innanzitutto scatta l’obbligo di indossare la mascherina anche all’aperto nei luoghi pubblici. Confermato anche l’obbligo del Green Pass per i mezzi pubblici nelle città e per i mezzi di lunga percorrenza. È sempre possibile uscire dal proprio comune e dalla propria regione. I negozi e i centri commerciali restano aperti, senza nessun limite di orario o coprifuoco. Per le consumazioni al bancone dei locali è invece obbligatorio il Super Green Pass. Non c’è più la regola di stare allo stesso tavolo massimo quattro commensali.