LA VITA IN DUE: IL NUOVO LIBRO DI NICHOLAS SPARKS CELEBRA UN ALTRO TIPO D’AMORE

Seguii il loro sguardo e in quel momento pensai che London fosse la neonata più preziosa nella storia del mondo. Avremo una vita bellissima. Noi due.

0
la vita in due
la vita in due

Il nuovo romanzo di Nicholas Sparks, La vita in due non è come tutti i libri scritti dal re del rosa americano, ma si trovano sentimenti interrotti, amori precari, un futuro incerto.

TRAMA:                                                                                                                           A trentaquattro anni, Russell Green ha tutto: una moglie fantastica, un’adorabile bambina di cinque anni, una carriera ben avviata e una casa elegante a Charlotte, in North Carolina. All’apparenza vive un sogno, ma sotto la superficie perfetta qualcosa comincia a incrinarsi. Nell’arco di pochi mesi, Russ si trova senza moglie né lavoro, solo con la figlia London e una realità  tutta da reinventare. E se quel viaggio all’inizio lo spaventa, ben presto il legame con London diventa indissolubile e dolcissimo, tanto da dargli una forza che non si aspettava.

La forza di affrontare la fine di un matrimonio in cui aveva tanto creduto. Ma soprattutto la forza straordinaria di essere un padre solido e affidabile, capace di proteggere la sua bambina dalle conseguenze di un cambiamento tanto radicale. Alla paura iniziale, poco alla volta, si sostituisce la meraviglia di ritrovare dentro di sé le risorse che servono per fare il mestiere più difficile del mondo, il genitore. Russ scopre di saper amare in un modo nuovo, di quell’amore incondizionato che non deve chiedere ma solo offrire. E forse per questo potrà anche rimettersi in gioco con una donna alla quale dare tutto se stesso.

Come il suo protagonista, anche Nicholas Sparks si è messo in gioco e ha vinto la partita. Perché, nel romanzo La vita in due, ha saputo raccontare non solo la storia d’amore tra un uomo e una donna, ma la verità  di un sentimento tanto delicato e profondo quanto l’affetto che lega un padre e una figlia.

Sparks racconta un po’ del suo libro in un’intervista rilasciata in esclusiva per F, la rivista Cairo Editore, nel n°31 settimanale del 9 agosto 2017. Qui riportate ci sono solo alcune delle domande a cui ha risposto:

La morale del romanzo è che l’amore finisce se non si cresce insieme. è d’accordo?                                                                                                                  << Diciamo che l’amore duraturo tra due persone è qualcosa di nobile e stimolante, perché è difficilissimo affrontare i problemi che sorgono continuando ad amarsi l’un l’altro >>.

Vivian lascia Russ, che si tormenta di non essere stato un buon marito. Ci può essere qualcosa di buono in una separazione?                                                        << Innanzitutto era importante per me che la storia tra Vivian e Russ apparisse autentica, reale e naturale. Quando Vivian lascia Russ, volevo far capire cosa significa avere il cuore spezzato e mostrare poi un vero processo di guarigione, non un ideale, quindi doveva essere lento. Ma alla fine sì, c’è qualcosa di positivo: grazie alla partenza di Vivian, Russ scopre un’altra parte di sé >>.

Nel romanzo Russ ritrova l’amore di una donna che aveva perso per colpa sua. è possibile correggere gli errori del passato?                                                             << è una domanda che mi pongo spesso. Volevo mostrare qualcosa che credo abbiano vissuto tutti: come impariamo attraverso gli sbagli che abbiamo fatto. Nessuno è perfetto ed ognuno di noi sperimenta un personalissimo viaggio di crescita >>.

Quanto è difficile dire addio a qualcuno?                                                                 << La tragedia, la perdita sono ciò che rende grande una storia d’amore. Non è mai facile salutare qualcuno che si ama, ma all’interno di un romanzo, il dolore che un personaggio prova nel perdere un altro personaggio serve come prova di quanto sia veramente grande il loro amore >>.

Dopo una separazione, un divorzio, dove si prende la forza per ricominciare ad amare?                                                                                                                       << Dall’essenza stessa dell’amore, che in sé, ripeto, è molto complicato. Nell’amore, infatti, ci si confronta con scelte, compromessi e sacrifici, dolori e conflitti tra le persone. Allo stesso tempo è ciò che ci dona gioia, eccitazione, e ci permette di esercitare compassione e perdono. L’amore è una lotta, ma senza lotta non ci sarebbe nessuna ricompensa >>.

 

 

 

 

NESSUN COMMENTO