Juventus, maxi offerta da 75 milioni per Kovacic, ma il Real Madrid rifiuta: i dettagli

0
Santiago Bernabeu, Stadio del Real Madrid, fonte By uggboy - http://www.flickr.com/photos/uggboy/4170259823/, CC BY 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=10846874
Santiago Bernabeu, Stadio del Real Madrid, fonte By uggboy - http://www.flickr.com/photos/uggboy/4170259823/, CC BY 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=10846874

L’arrivo di Blaise Matuidi dal Paris Saint Germain completa il centrocampo della Juventus, che si concentrerà ora sul reparto arretrato e avanzato, con altri 3 innesti in entrata ancora da definire. Prima di portare il francese alla corte di Allegri, i bianconeri hanno provato a strappare Mateo Kovacic, centrocampista croato classe 94′ del Real Madrid con un passato all’Inter e vero pupillo del tecnico toscano.

RETROSCENA- Dalla Spagna l’odierna edizione del quotidiano AS fa sapere che Florentino Perez, patron dei madrileni, avrebbe rifiutato una maxi offerta da 75 milioni di euro presentata dalla Juventus pochi giorni fa. Il motivo di tale scelta è dovuto essenzialmente al fatto che Kovacic sta trovando sempre più spazio nell’undici di Zidane e il tecnico francese non ha intenzione di lasciarlo andare, anzi cercherà di valorizzarlo al massimo per affidargli un ruolo sempre più centrale nel progetto. Il Real Madrid pur di non privarsene sarebbe disposto a lasciar partire Marcos Llorente, talento classe 95′ rientrato dal prestito all’Alaves e considerato uno dei migliori prospetti del campionato spagnolo. La proposta della Juve è stata rispedita al mittente e i bianconeri hanno deciso di chiudere per Matuidi, velocizzando l’affare proprio dopo aver capito che i Blancos non erano disposti a cedere a nessun costo.