Sponsor sulle maglie: la differenza abissale tra Premier League e Serie A

0

Nel mondo del calcio gli sponsor, ormai, sono davvero dei più vari. Ma è in Premier League dove ci sono molti più loghi sulle magliette. In Italia, addirittura, all’inizio del campionato appena concluso, 6 società su 20 non avevano trovato nessun accordo con gli sponsor.

Ad esempio, Crystal Palace e l’AFC Bournemouth hanno come sponsor la “Mansion”, che si dedica a siti di giochi online, che li ha accompagnati per tutta la Premier League. Il Manchester United ha la Chevrolet sulle sue magliette mentre ormai l’Arsenal non sembra abbandonare il classico Fly Emirates. Il Chelsea, invece, ha optato per la casa automobilistica Yokohama. Da notare, infine, come gli sponsor possano contribuire in maniera decisiva allo costruzione dello stadio, come è, appunto, accaduto alla squadra di Wenger nominando il proprio stadio “Emirates Stadium”. Un esempio che ha seguito anche il Sassuolo, il cui sponsor è “Mapei”, brand controllato dalla finanziaria della famiglia Squinzi, che ne detiene il 93,95%. Squinzi è anche il presidente del Sassuolo. Lo stadio si chiama proprio “Mapei Stadium” e il Sassuolo ogni anno è cresciuto costantemente, arrivando al sesto posto in campionato. Tornando alla Premier League resta da dire come sia un campionato dove sono gli sponsor stessi a cercare le squadre di calcio e, anzi, sono essi stessi anche a fare una sorta di miglioramento della reputazione, qualora ce ne fosse bisogno. Infatti, di solito per le squadre inglesi si associa il nome della squadra allo sponsor e il più delle volte,  sono gli sponsor a dirsi senza mezzi termini orgogliosi di poter associare il proprio marchio ad un team d’Oltremanica. In Italia, questo, sarebbe impossibile: nel nostro paese accade l’esatto contrario. Cioè che sono le società con il cappello in mano a raccattare qualche quattrino proprio perché la Serie A deve recuperare il suo appeal.

Il segreto, però, è uno solo: c’è bisogno di campionati appetibili, seri e che facciano divertire per poter attirare investitori.