Approvato progetto Figc per i giovani calciatori: successo Italia

0

L’Italia compie un grande passo avanti con l’approvazione da parte del Consiglio federale della Figc, per quanto riguarda l’istituzione dei Centri Federali Territoriali, indicati dalla sigla Cft. Unanimità in aula quest’oggi per un progetto che si svilupperà nei prossimi cinque anni, a partire da quello corrente, e che vedrà la luce, quindi, soltanto nel 2020. Disegnato e proposto dal Settore Giovanile e Scolastico, il progetto prevede un investimento quasi pari ad 8 milioni di euro, investiti a fronte dell’istituzione di 200 centri federali territoriali, i quali apporteranno ogni anno circa 3.500 incontri. Saranno coinvolti nel progetto circa 1.200 allenatori specializzati, per monitorare e gestire circa 150.000 ragazzi e 3.500 ragazze. Obiettivo del progetto sono i giovani calciatori di età adolescenziale, compresa fra i 12 ed 14 anni. Si punta a visionare oltre 830.000 calciatori in un decennio, per portarne nell’ambito professionistico almeno 15.000 nel calcio maschile e 5.000 in quello femminile.

Un progetto quindi di lunga durata, che vedrà i suoi frutti nel 2030, ma siamo certi che si tratti di un’iniziativa importante in grado di dare vigore e nuovo lustro al calcio di un paese ormai in declino dal punto di vista dei talenti. Pochi sono quelli che fioriscono nel nostro territorio, ancor di meno quelli che restano: se c’è qualcuno in grado di dare un contributo importante, in un battito di ciglia è già all’estero, con un contratto milionario pluriennale. Con questo progetto vedremo sicuramente la nascita di nuovi talenti, speriamo di vederne anche la crescita, a patto che le società italiane sappiano coccolare i talenti nostrani.