Calciomercato Inter, dialoghi ancora aperti col Chelsea ma tutto dipenderà da come si concluderà il 2020

0
Emerson Palmieri, fonte Di @cfcunofficial (Chelsea Debs) London from London, UK - Chelsea 4 Hull 0, CC BY-SA 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=66555883
Emerson Palmieri, fonte Di @cfcunofficial (Chelsea Debs) London from London, UK - Chelsea 4 Hull 0, CC BY-SA 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=66555883

Il corteggiamento dell’Inter ad uno degli esterni mancini del Chelsea alla fine si è risolto in un doloroso buco nell’acqua. I Blues, nonostante il costosissimo acquisto di Chilwell dal Leicester, hanno tenuto duro sia su Emerson Palmieri che su Marcos Alonso alzando barriere economiche difficili da abbattere dai manager nerazzurri. Nemmeno il blitz a poche ore dalla chiusura del calciomercato ha dato esiti positivi e ora si guarda a gennaio per tentare un ulteriore assalto ad almeno uno dei due esterni.

Conte era stato chiaro fin dalla fine dello scorso campionato. All’Inter manca un esterno di sinistra in grado di coprire l’intera fascia e fare le due fasi. Un compito in cui non aveva eccelso Biraghi (poi rimandato indietro a Firenze) e solamente a tratti ben interpretato da Young. Puntare su uno dei due blues era stata un’idea del salentino, ex coach dei londinesi per un anno e pochi spiccioli.

Purtroppo l’idea non ha poi avuto riscontri nella realtà, seppellita sotto caterve di no da parte di Marina Granovskaia, braccio destro del patron Abramovich e plenipotenziaria del Chelsea. Troppo alte le valutazione dei due giocatori e nessuna apertura ad un passaggio in nerazzurro nemmeno in prestito con diritto di riscatto.

I dialoghi col Chelsea però continuano anche a pochi giorni dalla chiusura del calciomercato e sicuramente si intensificheranno man mano che ci avvicineremo al prossimo gennaio. Il passaggio di Marcos Alonso o Emerson ai meneghini potrebbe avvenire infatti nella sessione invernale ma tutto dipenderà da come saranno andate le cose in casa Inter fino a quel momento.

Qualora la squadra fosse in lotta ai vertici della classifica di A e soprattutto avesse ben figurato in Champions conquistando la fase a eliminazione diretta allora si procederebbe ad un nuovo assalto al laterale di sinistra. Inoltre bisognerà verificare se la trasformazione di Perisic da attaccante esterno a laterale a tutta fascia avrà dato i suoi frutti. Qualora il croato riuscisse a dare buone impressioni al suo tecnico allora l’affare potrebbe anche subire uno stop almeno fino alla prossima estate.