Calciomercato Inter, Skrianiar ai saluti? Se parte ecco chi può arrivare da Conte

0
Skriniar, Inter, mercato
Skriniar in azione contro lo Zenith . Foto Wikipedia

La conclusione del calciomercato estivo costringe l’Inter ad un vero e proprio tour de force per riuscire a piazzare gli elementi della rosa in esubero e verosimilmente tentare l’assalto agli obiettivi che ancora sono sul taccuino dell’ad Marotta. Al momento a rischiare il posto sarebbero almeno in cinque, anche se il nome più prestigioso (ed insospettabile) della lista sarebbe quello dello sloveno Milan Skriniar.

Il centrale difensivo ex Samp è segnalato da tempo ormai tra gli eventuali esuberi della rosa nerazzurra nonostante la giovane età e le belle prestazioni fornite da diverse stagioni. Purtroppo un rapporto mai davvero decollato con Conte e i tanti errori commessi in stagione stanno minando le chance di riconferma e rinfocolando le voci di un possibile addio.

L’Inter comunque non svaluterà il gioiellino slovacco, ritenendolo ancora uno dei milgiori under 25 in circolazione a livello mondiale. Chi vorrà accaparrarselo dovrà spendere e tanto, senza possibilità di sconti o prezzi di favore. Al momento sembrerebbe che solo il PSG possa permettersi di ingaggiare il forte difensore centrale mettendo sul piatto non meno di 50 milioni di euro. La squadra di Tuchel, orfana di Thiago Silva, necessita di innesti di valore nel reparto arretrato. Skriniar, in questo senso, sarebbe il profilo perfetto.

Qualora l’ex blucerchiato salutasse la compagnia nerazzurra allora Marotta si lancerebbe senza troppe ritrosie su Armando Izzo. Il napoletano entusiasma sempre di più lex ct della Nazionale Conte che lo vorrebbe come suo fedelissimo in questa avventura milanese. Il Torino per ora non commenta i rumor di mercato ma Cairo è pronto a rispondere all’assalto aprendo a trattative che abbiano come base d’asta almeno 30 milioni di euro.

Oltre a Skriniar abbandoneranno la nave interista anche l’ex Juventus, Kwadwo Asamoah (pronta per lui la rescissione in stile Godin), Dalbert, Joao Mario e Andrea Ranocchia. Per l’ex capitano nerazzurro il Genoa è pronto a spalancargli le porte del Ferraris. Vecino, infortunato almeno fino a fine ottobre, sarà ceduto a gennaio.