Caso Moro, trovate 17 audiocassette inedite

0

Correva l’anno 1978, quando l’automobile che trasportava l’ex presidente della Democrazia Cristiana, Aldo Moro, fu bloccata a Roma, in via Mario Fani,  da alcuni membri delle Brigate Rosse.  Il sequestro durò 55 giorni e il cadavere dell’onorevole fu ritrovato il 9 maggio nel bagagliaio di una Renault 4, parcheggiata in via Caetani, a poca distanza dalla sede del partito.

Del Caso Moro le autorità se ne sono occupati per anni, ma solo stamattina sono state ritrovate diciassette audiocassette, tra i reperti del covo brigatista di via Gradoli.

Il contenuto di tali registrazioni non è mai stato valutato o verbalizzato all’interno degli atti giudiziari. A darne notizia Gero Grassi, componente della Commissione d’inchiesta, che ha dichiarato: “Da quel che si conosce dagli atti erano 18 le cassette registrate ritrovate nel covo e mai ascoltate: ad oggi ne manca dunque una. Per il momento le cassette sono dunque nella cassaforte della Commissione, presto ne conosceremo il contenuto e ne valuteremo la sua rilevanza per le nostre indagini”.