Champions, Monaco: In arrivo la Juve, dubbio Toulalan

0

Oggi il Monaco ha disputato un allenamento a porte chiuse, tenendo al sicuro i suoi giocatori ed ogni informazione su eventuali probabili formazioni contro la Juventus per la gara di mercoledì 22 aprile. L’unico dubbio che è trapelato è quello sull’esperto mediano Toulalan, il cui recupero, dopo lo stop dei monegaschi dovuto al pareggio in campionato con il Rennes, diventa fondamentale per l’allenatore Leonardo Jardim, sopratutto per dare esperienza e spessore al centrocampo ed evitare errori che in una gara di Champions League contro un avversario come la Juventus non possono essere commessi, se l’epilogo a cui si mira è positivo.

Molti sono i giovani che rappresentano il futuro della squadra francese, ma se è vero che portano linfa vitale e prospettive floride per il futuro, è altrettanto certo che la mancanza di esperienza, sopratutto in gare internazionali, possono rappresentare un motivo di preoccupazione in più per Jardim. Per questo motivo il tecnico si affida all’esperienza di Subasic che, dopo la frenata di sabato sera, è l’unico ad essersi presentato ai microfoni dei media per spiegare la situazione della squadra: «Siamo frustrati di prendere un solo punto dopo una sera così, ma è il calcio. Il mister ha fatto turnover e in campo c’erano molti giovani, per quello ci sono stati più spazi a disposizione degli avversari». L’unica difficoltà del Monaco sembrano essere caratteriali: dopo il terzo pareggio consecutivo in campionato, infatti, e la conseguenza perdita dell’occasione dei monegaschi di staccare la rivaleper il terzo posto Marsiglia, ciò che frena il Monaco sembra essere la “paura di vincere”, in buona sostanza l’eccessiva pressione rende difficile un risultato positivo nonostante sia alla portata. Una domanda al riguardo di tale aspetto o paura è stata rivolta al croato Subasic che, per tutta risposta, si è avvalso della facoltà di non commentare.