Europa League: Lipsia-Napoli 0-2 Marika Fruscio dixit

0

La gara di andata ha di certo compromesso la qualificazione. Tanti rimpianti e rammarichi  dopo questa vittoria. Il Napoli dei titolarissimi ha dimostrato che se avesse solo voluto, se ci avesse creduto dal principio, il turno l’avrebbe passato.

Lo 0-2 non basta, il Napoli, nonostante la bella prestazione ed il risultato è fuori dall’Europa. Ora c’è un solo obbiettivo, il Campionato e Sarri non può fallire. In Germania il Napoli schiera gran parte dei titolari e la musica cambia rispetto alla gara di andata. I partenopei dominano a tutto campo, offrendo al proprio pubblico un ottima prestazione.

Gli azzurri mantengono ritmi alti, verve e personalità per tutta la gara. Il Lipsia è spento, un lontano parente della squadra vista al S.Paolo. I tedeschi fanno fatica a creare e soprattutto a contenere il Napoli. Solo ad inizio gara c’è stato un tentativo da parte di Sabitzer. Il mediano tenta la conclusione deviata da Tonelli che rischia un clamoroso autogoal. Per il resto della gara Reina è uno spettatore.

Werner è sottotono, incapace di replicare la stessa prestazione dell andata. Sbaglia tanto e viene puntualmente bloccato dalla retroguardia azzurra. Il Napoli è forte nel possesso palla e un azione corale a monte  permette a Zielinsky di trovare la via del goal. Il polacco è bravo e tempestivo nel precipitarsi sul pallone in seguito ad una sciagurata ribattuta del portiere tedesco sul tentativo di Insigne. Il tap-in è vincente.

RIPRESA

Il copione non cambia, il Napoli attacca ed il Lipsia cerca di non subire. Fa qualcosa solo Poulsen ma i tentativi sono alquanto sterili e subito interrotti dai ragazzi di Sarri. Il tecnico toscano la vuole vincere ed inserisce Callejon al posto di Hamsik (poco brillante), spostando Zielinsky come mezz’ala. Lo spagnolo fa la differenza: crea, fornisce assist, garantisce movimento ed inserimenti .

E’ proprio Callejon a fornire il giusto assist per il raddoppio di Insigne all 86′. Finisce 0-2 …..finisce qui il cammino del Napoli in Europa.