Giallo Diego Armando Maradona, mistero sull’orario del decesso. L’infermiera: “Sono stata costretta”

0

Diego Armando Maradona è stato sicuramente uno dei calciatori che ha fatto più discutere durante la sua carriera ed anche dopo essersi ritirato. Anche dopo la sua morte, però, le cose non sembrano essere cambiate.

Dal momento del decesso, infatti, si stanno susseguendo numerose voci, vere o false, che sono ancora tutte da verificare.

Tra queste vi è anche quella relativa all’infermiera che ha assistito il Pibe de Oro durante le ultime ore di vita. Secondo quanto appreso su Clarin, infatti, l’infermiera sarebbe stata costretta a mentire sulla data del decesso del campione argentino.

Sono state smentite le voci circa il ritardo relativo all’arrivo dell’ambulanza. Questa, infatti, sarebbe arrivata a casa di Diego Maradona in 11 minuti e l’argentino sarebbe deceduto già prima della fatidica chiamata.

Proprio l’infermiera, infatti, ha rivelato in un primo momento che Diego, alle 7.30, fosse ancora vivo, prima di ritrattare. Successivamente, infatti, ha rivelato di essere stata costretta a scrivere ciò sulla chat degli infermieri. Proprio sulla chat, ora, è stata aperta un’indagine. Sulla morte di Diego Armando Maradona, quindi, c’è ancora tanto da scoprire.