Il Pocho Lavezzi spiega perché ha scelto la Cina e non l’Inter: “Mi piace il loro progetto di sviluppo. Per me è una sfida!”

0

I treni passano. Non sempre li cogliamo al volo. Ce li facciamo sfuggire o, magari, scegliamo altre strade. Come nella vita, così nel calcio. Ezequiel Lavezzi poteva arrivare all’Inter, ma così non è stato. Se n’era parlato molto negli scorsi mesi, in virtù di un contratto in scadenza con il Psg. Fatto sta che il Pocho ha scelto la Cina per motivi economici, ma non solo, e l’Inter si è ritrovata con un Eder sul groppone. Lo ha spiegato nel corso di un’intervista concessa ai microfoni di Canal+. Ecco le sue parole che chiariscono tutta la situazione: Mi è piaciuto il progetto di sviluppo di questo club. E’ stato quello a convincermi, oltre all’aspetto finanziario, è chiaro. Per me essere qui rappresenta una grande sfida. Mi confronto con una cultura ed un calcio diverso. Prima dell’Hebei Fortune mi hanno cercato altri club, tra cui l’Inter. Avrei potuto firmare per loro. E’ una scelta importante per la mia carriera e le sfide mi piacciono. Voglio dare tutto per il mio nuovo club”.