Juve-Spezia 3-0. Pirlo: “Contenti per Morata. Problema al polpaccio per De Ligt”

Le parole del tecnico bianconero al termine della sfida con lo Spezia

0
Andrea Pirlo, fonte Flickr
Andrea Pirlo, fonte Flickr

La Juventus batte lo Spezia per 3-0 nell’anticipo del 25esimo turno di Serie A e conquista tre punti fondamentali per continuare a sperare nello scudetto. I bianconeri la sbloccano nel secondo tempo con Morata, a chiudere la gara ci pensano poi Chiesa e il solito Cristiano Ronaldo. Al termine della sfida Andrea Pirlo in conferenza stampa ha analizzato il match, ecco un estratto delle dichiarazioni:

“Sapevamo che poteva essere una gara difficile perché non avevamo tante energie da spendere ma siamo stati sempre in partita sapendo di poter trovare spazi nella difesa dello Spezia. Nel secondo tempo con i cambi abbiamo avuto più spinta e più freschezza arrivando al risultato finale. Abbiamo sofferto il giusto infatti Szczesny non ha fatto una parata. Sapevamo che avrebbero portato tanti giocatori in avanti e siamo stati bravi a sfruttare le occasioni”.

Bernardeschi, Frabotta e Morata? “Frabotta da qualche tempo combatte con la pubalgia ed ha fatto una buona prestazione fino a quando ha tenuto fisicamente. Bernardeschi mi soddisfa perché dà sempre grande disponibilità per giocare in qualsiasi ruolo. Aveva già fatto il terzino in Coppa Italia ed ha grandi potenzialità in questo ruolo. È una risorsa in più anche per il resto della stagione.

Morata non so se può giocare contro la Lazio. Era già tanto farlo giocare per una buona mezz’ora oggi. Adesso avrà bisogno di allenarsi un po’ però il gol di stasera gli darà grande energia dopo questo ultimo periodo. Siamo contenti che sia tornato e siamo sicuri che potrà darci un grande apporto nelle prossime partite”.

Condizioni di De Ligt? “Spero di recuperare qualche giocatore, qualcuno sta riprendendo a correre e spero di riaverlo in gruppo nei prossimi giorni. De Ligt ha preso un calcio sul polpaccio contro il Verona che l’ha fatto indurire e stasera non poteva giocare”.

(Fonte: tuttojuve.com)