La Roma esce con le ossa rotte dalla sfida con il Cagliari: Dzeko e Diawara sotto ai ferri

La Roma pareggia in casa con il Cagliari e perde per infortunio Dzeko e Diawara. Entrambi saranno operati stamani

0
Curva Sud Roma, Stadio Olimpico
Curva Sud Roma, Stadio Olimpico

La Roma viene fermata sull’1-1 in casa dal Cagliari e butta via la possibilità di strappare qualche punto alle dirette concorrenti per la corsa al quarto posto.

LA GARA – I rossoblù vanno in vantaggio nel primo tempo grazie al rigore realizzato da Joao Pedro, ma dopo pochi minuti la Roma trova il pareggio su autogol di Ceppitelli. Nel secondo tempo la squadra di Fonseca ci prova in tutti i modi ma viene fermata da uno straordinario Olsen.

A pochi minuti dal termine Kalinic trova il 2-1 ma la rete viene annullata dall’arbitro Massa per una presunta spinta su Pisacane. Episodio che fa infuriare i giallorossi e Fonseca, espulso al fischio finale per le eccessive proteste nei confronti del direttore di gara.

INFORTUNI – Come se non bastasse i giallorossi sono costretti a fare i conti con gli infortuni di Dzeko e Diawara. Il bosniaco ha riportato una doppia frattura allo zigomo mentre il centrocampista una lesione al menisco rimediata dopo l’intervento a forbice di Cigarini.

Entrambi sono arrivati stamani a Villa Stuart e nelle prossime ore saranno operati per risolvere i rispettivi problemi. Il bosniaco dovrebbe tornare in campo dopo la sosta con maschera protettiva. Il centrocampista invece dovrebbe recuperare in 3 o 4 settimane.