Mattia Pasini: ” Potremmo fare una bella gara qui al Mugello”

0

Tanta emozione e tanta attesa per questo GP d’Italia che conta ormai una manciata di ore prima di vedere la bandiera verde per dare il via alle prove libere.

Tanta attesa ed emozione anche per una wild card speciale in Moto2, dopo mesi di stop (forzato), torna in pista un nostro campione sicuramente con qualche primavera alle spalle ma ancora pieno di talento e fame di vittorie: Mattia Pasini.

Nel novembre scorso Pasini è rimasto appiedato, come si dice in gergo, quindi senza una moto da sviluppare e preparare in vista della nuova stagione.

I mesi passavano, le proposte non arrivavano, o almeno Mattia continuava ad essere ospitato in TV da SKY ma a fronte moto tutto taceva.

I primi rumors, i primi segnali, le prime voci… e poi la conferma: per il GP del Mugello una Kalex, in un box tricolore tra l’altro, quello di Fausto Gresini.

Pasini si schiererà al fianco di Xavier Simeon da venerdì mattina per portare a casa Gresini il miglior risultato possibile e per rendersi appetibile agli occhi di qualche casa: “Sia ad Aragon che a Misano abbiamo effettuato dei test positivi: sono stato veloce e ho riscontrato un feeling molto buono con la moto, ma ciò che mi rende più ottimista è il clima che ho respirato da subito all’interno del box. Si è creata un’ottima intesa e sono convinto che questo fattore sia molto importante nelle competizioni. Arrivo al Mugello spinto da un grande entusiasmo, anche se chiaramente in questo momento è difficile fare un pronostico: vorrei soltanto avere la possibilità di esprimere al massimo il mio potenziale; se ci riusciremo penso che potremo fare una bella gara, anche se la sfida che abbiamo di fronte non è affatto facile. I nostri rivali arrivano già rodati da una prima parte di campionato e sono tutti molto agguerriti; noi comunque daremo il massimo per ben figurare”.