Messina di nuovo a corto d’acqua

0

“L’acqua è la materia della vita. E’ matrice, madre e mezzo. Non esiste vita senza acqua.” Le parole, pronunciate nel secolo scorso dallo scienziato ungherese Albert Szent-Gyorgyi, risuonano come macigni nelle orecchie degli abitanti di Messina. Ancora una volta costretti a rimanere a corto d’acqua. La causa è una frana. Si è rotta la condotta di Fiumefreddo a Calatabiano che porta l’acqua alla città siciliana. La tubazione era stata riparata dai tecnici dell’Azienda meridionale acque Messina solo qualche giorno fa.

Sul posto si sta recando il direttore dell’Amam Luigi La Rosa che sottolinea di voler vedere l’entità del danno. “Valuteremo – ha detto- di attivare anche il bypass”.