Napoli, colpo di Adl per il post Gattuso. Fedele: “Sarri ha detto sì”

Secondo l'ex procuratore per il mister sarebbe "fatta al 70%"

0
Maurizio Sarri. Font. foto Instagram

A parlare dell’attuale situazione del Napoli in merito a colui che potrebbe prendere il posto dell’attuale allenatore Gennaro Gattuso a fine stagione è stato Enrico Fedele, ex dirigente del Parma nonché ex procuratore dei fratelli Cannavaro.

Nonostante manchino ancora diversi mesi alla fine del campionato, e dunque all’inizio della sessione estiva di calciomercato, Aurelio De Laurentiis e Cristiano Giuntoli, così come tanti altri club di Serie A, stanno già pianificando quelle che saranno le prossime operazioni in entrata e in uscita.

Maurizio Sarri ha già detto di sì al Napoli. Non è più l’allenatore che abbiamo visto in passato anche perché le esperienze a Londra con il Chelsea e a Torino con la Juventus lo hanno cambiato, ma in meglio per fortuna”, ha esordito Fedele.

“Non è più così intransigente come lo era in passato, ha capito che l’allenatore non conta più dei calciatori e sa che deve mettere i suoi uomini nelle condizioni ideali per esprimersi al meglio”, ha poi continuato.

“Aurelio De Laurentiis, d’altronde, vuole fare un colpo a sensazione. Maurizio Sarri è l’unico allenatore a godere della stima incondizionata dei napoletani: gli perdonerebbero anche degli errori nella prima partita. Da quello che so io è fatta al 70%”.