Napoli, i calciatori vorrebbero chiedere scusa: chiesto un incontro col presidente?

0
Lorenzo Insigne| Fonte Google immagini: contrassegnate per essere riutilizzate

L’ammutinamento post Salisburgo ha creato numerosi problemi e tensioni all’interno della SSC Napoli. La squadra azzurra, infatti, rifiutando di continuare il ritiro, ha disobbedito agli ordini del presidente Aurelio De Laurentiis, che adesso sarebbe pronto a sanzionare l’intera squadra per la decisione.

I giocatori, però, sono ormai consapevoli dell’errore e, secondo le ultime indiscrezioni, vorrebbero un incontro con il presidente una volta che quest’ultimo sarà tornato dagli Stati Uniti. Le scuse, però, non basteranno per calmare De Laurentiis. Con quella scelta, infatti, i giocatori hanno recato importanti danni d’immagine alla società SSC Napoli, motivo per il quale ci saranno importanti sanzioni.

A prescindere da ciò, la squadra azzurra vorrebbe chiedere al presidente anche la possibilità di chiarire la questione mediante stampa, così da scusarsi anche con i tifosi.

I calciatori, infatti, non volevano mancare di rispetto alla piazza azzurra e i fischi che vi sono stati durante l’allenamento a porte aperte allo Stadio San Paolo e nella partita di Serie A contro il Genoa, hanno fatto molto male.

Insigne e compagni, quindi, non vogliono sottrarsi alla multa che molto probabilmente sarà loro inflitta, ma chiedere ‘perdono’ assumendosi le loro responsabilità. Per molti giocatori come Mertens e Callejon, infatti, questo potrebbe essere il loro ultimo anno con la maglia azzurra e vorrebbero concluderlo col sorriso e provando a vincere anche qualcosa. Nonostante la stagione non sia iniziata nel migliore dei modi, infatti, gli azzurri sono ancora in corsa per gli Ottavi di Champions League, per la Coppa Italia e, chissà, anche per lo Scudetto.