Napoli, multe alte per Insigne ed Allan: il motivo

0
Lorenzo Insigne| Fonte Google immagini: contrassegnate per essere riutilizzate

L’incontro chiarificatore con Aurelio De Laurentiis è servito per stemperare il clima di tensione che girava intorno alla SSC Napoli. L’ammutinamento post Salisburgo, infatti, ha provocato numerosi danni alla società partenopea che ha pensato di multare i propri tesserati per il loro comportamento.

Ai calciatori azzurri sono arrivate delle multe davvero importanti, con Allan, Koulibaly ed Insigne che rappresentano i calciatori più tartassati. In particolare, a quest’ultimo è stata recapitata una multa da oltre 250 mila euro. Inoltre, Aurelio De Laurentiis ha pensato bene di bloccare tutti gli stipendi del mese di Ottobre.

Durante l’incontro con i calciatori, il presidente ha rivelato anche il motivo per cui il capitano Lorenzo Insigne ed il centrocampista Allan sono stati quelli con multe più alte.

Per quanto riguarda l’attaccante di Frattamaggiore, Aurelio De Laurentiis ha fatto capire che, essendo il capitano, il suo comportamento sarebbe dovuto essere diverso e avrebbe dovuto ritornare a Castel Volturno per continuare il ritiro.

Per quanto riguarda il centrocampista Allan, invece, il presidente ha criticato il suo comportamento, molto duro, nei confronti del figlio Edo De Laurentiis. Le parole riferite da parte del brasiliano, infatti, sono censurabili e non adatte ad una società che vorrebbe lottare per lo Scudetto nella massima competizione italiana.