Roma, Iturbe spreca un’altra chance, futuro in bilico?

0

Spesso l’Europa League è una vetrina, almeno nelle prime fasi, per i giocatori meno utilizzati e per i talenti che ancora devono dimostrare il loro valore, è il caso di Juan Manuel Iturbe, attaccante della Roma che non è mai riuscito ad imporsi nella capitale. L’argentino non riesce a sopportare il peso della cifra enorme spesa dalla Roma per ingaggiarlo, appare spesso insicuro nelle scelte e, nonostante la buona volontà e la grinta che mette in ogni partita, non riesce ad essere decisivo. Spalletti gli ha concesso varie chance, è partito titolare nella prima gara d’Europa League con il Viktoria Plzen, dimostrando di essere un pesce fuor d’acqua, non riuscendo ad essere mai pericoloso. Anche nella gara di ieri contro i rumeni dell’Astra Giurgiu l’attaccante è partito dall’inizio, facendosi vedere poco nel primo tempo e sprecando due buone chance di andare a segno nel secondo, il pubblico ha provato a sostenerlo capendo la difficoltà psicologica del giocatore, stessa cosa che hanno fatto i compagni di squadra, che, a risultato ormai acquisito, hanno cercato in tutti i modi di mandarlo in gol senza riuscirvi.

FUTURO- “Iturbe è troppo sensibile”. Queste le parole di Spalletti a fine gara, il tecnico gli concederà altre chance soprattutto in Europa, ma qualora l’argentino dovesse non dimostrarsi all’altezza, a gennaio potrebbe partire. Nel caso i giallorossi punterebbero tutto su Ben Arfa del Psg, ai ferri corti con Emery. Il giocatore si è reso disponibile al trasferimento nella capitale, potrebbe arrivare per 15 milioni di euro.