Roma, la qualificazione agli ottavi di Champions League può fruttare 70 milioni: ecco come saranno reinvestiti

0
Champions League, fonte Flickr
Champions League, fonte Flickr

La Roma è con un piede agli ottavi di finale di Champions League. I giallorossi battendo il Chelsea per 3-0 hanno messo una bella ipoteca sul girone, il tutto favorito dal pareggio interno dell’Atletico Madrid con il Qarabag. I giallorossi sono primi a quota 8 punti, davanti al Chelsea fermo a 7 e a + 5 sull’Atletico a quota 3, agli uomini di Di Francesco basterà guadagnare un punto a Madrid per essere certi della qualificazione o battere in casa il Qarabag all’ultima giornata.

INTROITI- Il passaggio agli ottavi garantirà enormi guadagni al club: fino a questo momento i capitolini hanno incassato 12,7 milioni per l’accesso ai gironi4 milioni per i risultati delle quattro partite (1,5 in caso di vittoria, 0,5 per ogni pareggio), 19,25 già garantiti per la prima fetta di market pool, 4,8 di incassi tra Atletico e Chelsea, per un totale di 40,75 milioni. Ai quali andranno aggiunti i 6 milioni in caso di passaggio del turno e l’incasso per l’ultima con il Qarabag e di una gara degli ottavi, più l’altra tranche di market pool. In caso di ottavi i guadagni della Roma non si allontanerebbero molto da quota 70 milioni. Con tale  cifra i giallorossi rinforzeranno la rosa nel mercato di gennaio, Monchi sta seguendo con attenzione Rodrigo Caio, 24enne difensore del San Paolo, ed è alla ricerca di un terzino destro per sostituire l’infortunato Karsdorp, piace Sagna, attualmente svincolato, resta viva anche l’ipotesi Darmian.